giovedì 3 maggio 2018

Recensione: Emily Brontё di Agnes Mary Robinson

Buongiorno brontёani,
Oggi vi parlo della mia ultima lettura riguardo alle famose sorelle inglesi della letteratura ossia la prima biografia completa di Emily Brontё scritta da Agnes Mary Robinson nel 1883 e tradotta, 135 anni dopo, per noi lettori italiani, dalla Prof.ssa e studiosa brontёana Maddalena De Leo.
Agnes Mary Robinson (1857 – 1944) fu una saggista e una critica letteraria che si dedicò alla ricostruzione della vita di Emily Brontё con l’intento di restituire la giusta considerazione alla scrittrice di Haworth, ritenuta un personaggio scomodo negli ambienti letterari dell’epoca a causa del suo romanzo, Cime Tempestose, definito strano, sconcertante.
La biografia, edita da L’Argolibro, è un omaggio a Emily Brontё nell’anno (l’attuale) in cui si celebra il bicentenario della nascita.

"Disinteressata, testarda, nobile Emily Brontё (...) non avresti mai visto le cose più belle della vita. L'amore fraterno, la solitudine in libertà, la creatività non apprezzata sarebbero rimaste le tue gioie più grandi. Non ci sarebbe stato nessun palpito d'amore, nessun accenno di fama, nessun momento di piacere per te sulle ginocchia del destino. 
Né rosa né alloro sarebbero stati sparsi per te sulla tua bara."

Quando si parla di una delle sorelle Brontё è difficile, se non impossibile, non narrare di tutte loro o dell’intera famiglia, soprattutto se si tratta di Emily. Questa biografia non fa eccezione. Infatti, sin dall’introduzione sappiamo che Robinson ha utilizzato come fonte la celebre Vita di Charlotte Brontё scritta da Elizabeth Gaskell e alcune testimonianze come quella di Ellen Nussey (all’epoca ancora in vita), amica intima di Charlotte ma anche di Emily. L’opera pare dovesse essere dedicata proprio a Ellen, ma il disprezzo che Robinson riserva in queste pagine alla figura del povero Branwell Brontё pose fine a ogni tipo di rapporto tra la risentita fonte e la biografa.
Dall’infanzia spartana e isolata all’età adulta dove, insieme alle sorelle, visse molteplici delusioni per affermare la propria indipendenza, conosciamo una Emily Brontё mascolina, poco attenta alla moda, alta, dinoccolata, solitaria ma volenterosa; una natura forte e incontaminabile, passionale e dedita ai lavori più pesanti; la grande camminatrice delle brughiere, la poetessa che scriveva seduta sotto i rovi, il genio che non inseguiva alcun tipo di fama e che mai conobbe in vita; il suo amore per la terra e per gli animali, il suo malessere esistenziale e fisico provato lontano dalla canonica e dalla brughiera dove il suo spirito si sentiva a casa, fino alla stesura di quell’unico romanzo, Cime Tempestose, che le ha reso l’immortalità. Una donna coraggiosa, con poca esperienza del mondo ma dotata di grande compassione che riservò in special modo al fratello afflitto, disperato e infine perduto, Branwell. 
Agnes Mary Robinson riesce a trasmettere tutto ciò in modo chiaro e dettagliato, ma se da una parte ci riempie il cuore con alcuni dei versi più toccanti di Emily e l’analisi dei fattori che la portarono a comporli, dall'altra sembra accanirsi sulla figura di Branwell Brontё quale membro della famiglia indegno e degenerato, risultando un po’ ridondante e ripetitiva. 
Fulcro davvero interessante della sua analisi di Cime Tempestose è, a mio parere, la maternità/presunta paternità del romanzo che taluni ipotizzarono potesse essere stato scritto da Branwell anziché da Emily. Oggi sappiamo che, per diversi motivi, non andò così e che l’infelice Branwell fu il modello che ispirò la penna di Emily dalla quale nacquero Heathcliff e il suo dannato amore.
Un capitolo è dedicato all'omaggio di sua sorella Charlotte, quando, seppur in abiti assai diversi, ne ritrasse il carattere in Shirley. Infine la sua morte stoica. Lo spezzarsi di quelle catene terrene che Emily tanto aveva sopportato in vita e che suscitano un così puro rispetto nel lettore assorto. 
In conclusione, non posso che consigliare questa biografia, la più vicina all'epoca in cui lei visse, perché Emily Brontё fu la voce della brughiera, un lieve sussurro al suo tempo, un'eco portata dal vento e arrivata fino a noi oggi, forte, fortissima, duecento anni dopo.


"Da ciò che è forte si ricava quel che è dolce, e il miele migliore proviene dalle campanule."

mercoledì 4 aprile 2018

Agnes Mary Robinson - Emily Brontë La prima biografia completa

Carissimi Brontëani buongiorno, 
oggi sono lieta di presentarvi un vero gioiello entrato da poco nella mia libreria, la prima biografia completa di Emily Brontë scritta da Agnes Mary Robinson (1857 - 1944), tradotta e curata dalla Prof.ssa Maddalena De Leo, rappresentante italiana della Brontë Society, ed edita da L'argolibro


Dopo Storie di Geni e di Fate, la Professoressa Maddalena De Leo pubblica con L’ArgoLibro una nuova chicca imperdibile per gli amanti dell’ “universo brontëano”: in occasione del bicentenario della nascita di Emily Brontë, per la prima volta è stata tradotta in italiano la prima biografia completa esistente, scritta da Agnes Mary Robinson e pubblicata nel 1883.


La stessa Robinson è stata artista e donna di cultura conosciuta a livello internazionale: poetessa, saggista, scrittrice, critico letterario e traduttrice, è nata in Inghilterra nel 1857 ma ha vissuto in molti paesi, compresa l’Italia, morendo in Francia nel 1944. 
La De Leo, nella particolareggiata nota che apre l’opera, tra l’altro sottolinea: “È nell’energica introduzione che la Robinson spiega lo scopo di quello che sarà il suo lavoro: riscattare e far apprezzare Emily dopo anni di silenzio e disistima. Si sofferma sul fatto che sia morta prima di avere anche il benché minimo plauso dal mondo.”





Quella della Robinson è una biografia corposa, ricca di particolari attraverso i quali possiamo meglio conoscere gli ambienti, gli affetti, i contrasti, le delusioni, gli slanci artistici di una famiglia sicuramente speciale. L’autrice ci fa “entrare” in casa Brontë, in un certo senso, come ospiti graditi che sanno rispettare i padroni di casa.
La traduzione di Maddalena De Leo, docente di inglese e punto di riferimento della Brontë Society di cui fa parte fin dal 1975, ci restituisce al meglio tutte le sfumature di una biografia appassionante come e più di un romanzo.

 


Sinossi:
La biografia scritta da Agnes Mary Robinson nel 1883 viene tradotta qui in lingua italiana per la prima volta a distanza di centotrentacinque anni dalla sua pubblicazione e in occasione de bicentenario della nascita di Emily Bronte.Con un linguaggio altisonante oggi un po' desueto, a volte dettagliato e satirico e spesso improntato alla solidarietà umana, la biografia arricchisce di similitudini quella che è la descrizione del carattere libero, anticonvenzionale e scontroso di Emily Bronte, di cui ammira incondizionatamente la poesia descrivendone per un intero capitolo le caratteristiche e riportando quelli che considera i versi migliori fra i pochi in verità sino ad allora conosciuti.È nell'energica introduzione che la Robinson spiega lo scopo di quello che sarà il suo lavoro: riscattare e far apprezzare Emily dopo anni di silenzio e disistima. Si sofferma sul fatto che sia morta prima di avere anche il benché minimo plauso dal mondo, elogia Emily e la sua opera confutando con veemenza la presunta paternità di Branwell e dandone alcune valide motivazioni.Chiedendosi quale potesse essere l'origine di Wuthering Heights Mary Robinson propose quello che è il quesito che ha sempre dominato tutte le biografie dedicate a Emily Bronte sino ai giorni nostri, e cioè da dove fosse scaturita l'ispirazione creativa che è alla base del romanzo.


Autrice:  Agnes Mary Robinson
Cura e traduzione di Maddalena De Leo
Titolo:  Emily Brontë – La prima biografia completa
Editore: L’ArgoLibro
Codice ISBN: 978-88-94907-25-4
Anno di pubblicazione: 2018 
Numero pagine: 234
Copertina: a colori, cartoncino brossurato con alette
Formato: 16x24
Prezzo di copertina euro 15,00 
Per info e ordini: largolibro@gmail.com 
Per contattare Maddalena De Leo:  deleom@tiscali.it 


Acquista la biografia QUI

Ringrazio L'Argolibro per la copia.



giovedì 8 febbraio 2018

Patrick Brontë di James Senior

Buongiorno cari bronteani,
oggi vi segnalo la prima biografia in lingua italiana sul reverendo Patrick Brontë, padre delle nostre tre amate sorelle, scritta da James Senior e tradotta e curata da Alessandranna D'Auria


Patrick Brontë, padre di Charlotte, Branwell, Emily e Anne, dai campi verdi dell’Irlanda delle antiche ballate, sposa la discendente di un pirata, Maria Branwell dando vita a una progenie di scrittori sfortunati in vita ma immortali nella fama letteraria. Un tocco di follia, un po’ di eccentricità, talvolta una vena passionale che mai avremmo immaginato.

Disponibile in ebook e cartaceo su Amazon

mercoledì 7 febbraio 2018

Scritti vari di Anne ed Emily Brontë

Buonasera bronteani,
stasera vi presento due piccole chicche che potete trovare in ebook su Amazon: A soul so near divine: Le carte di Anne Bronte e Re Harold prima della battaglia e altri scritti di Emily Brontë, tradotte da Sara Grosoli.




Una raccolta di scritti che illuminano la forza intellettuale e morale di Anne Brontë.







«Avrebbe dovuto nascere uomo, diventare un grande navigatore» disse di lei il suo professore. In questa raccolta possiamo leggere i saggi scritti da Emily Brontë durante la sua cruciale esperienza formativa a Bruxelles.


giovedì 25 gennaio 2018

Anteprima: Emily Brontë di Agnes Mary Robinson

Buongiorno bronteani,
come ben sapete il 2018 è l'anno in cui ricorre l'anniversario di nascita di Emily Brontë, poetessa e scrittrice. Per celebrare tale occasione a metà febbraio è in uscita la biografia Emily Brontë, di Agnes Mary Robinson tradotta per la prima volta in lingua italiana dalla Prof.ssa e studiosa bronteana Maddalena De Leo. Il volume sarà edito da L'argolibro.


Presto ulteriori dettagli.


mercoledì 24 gennaio 2018

Anteprima: Charlotte Brontë, Il diario di Roe Head 1831- 1838

Buongiorno carissimi bronteani e ben ritrovati, 
oggi sono felice di annunciarvi una nuova chicca in arrivo per noi lettori italiani delle sorelle Brontë. Dovete sapere che per la prima volta nella nostra lingua è in arrivo Il diario di Roe Head di Charlotte Brontë, grazie all'attenta ed elegante Casa Editrice flower-ed

In uscita in ebook e cartaceo il 29 gennaio 2018


Negli anni solitari in cui si trovò a Roe Head, prima come allieva e poi come insegnante, Charlotte Brontë tenne dei fogli slegati conosciuti oggi come Roe Head Journal. Si tratta di un testo in qualche modo connesso ad Angria, il ciclo narrativo dell’adolescenza, eppure dotato di una sua indipendenza: un giornale di appunti in cui Charlotte impresse attimi di fantasia indotta, cosciente e visionaria, immagini che non doveva dimenticare e che a casa, a Haworth, doveva elaborare e narrare nelle sue storie... Il volume presenta il Roe Head Journal di Charlotte Brontë per la prima volta tradotto integralmente in italiano, accompagnando il lettore con ampi racconti, commenti e approfondimenti.


lunedì 11 dicembre 2017

Premio Nazionale DE LEO-BRONTË 2018 - 7^ edizione

EDIZIONE SPECIALE PER IL 200esimo ANNIVERSARIO DELLA NASCITA DI 
EMILY BRONTË


La Professoressa Maddalena De Leo, referente italiana della Brontë Society, importante studiosa, traduttrice e autrice di romanzi riguardanti le famose scrittrici inglesi Charlotte, Emily ed Anne Brontë, nonché consulente editoriale per l’Italia del periodico inglese Brontë Studies, indice per la settima volta un concorso letterario riguardante l’opera e la vita delle suddette autrici.

REGOLAMENTO
art.1 
Il concorso quest'anno è interamente dedicato all'opera e alla personalità di Emily Brontë e si articola in tre sezioni:

- SEZIONE 1: POESIA in lingua italiana o inglese ispirata alla vita, al luogo natale o all’opera di Emily Brontë. (E’ requisito necessario, pena l’esclusione, il riferimento esplicito nel corso della lirica ad un episodio biografico o a un personaggio presente nell’opera dell’autrice).
- SEZIONE 2: NARRATIVA: un racconto in italiano o in inglese ispirato a Emily Brontë in cui si parli di un qualsiasi aspetto della sua vita o della sua opera.
- SEZIONE 3: TEATRO: un testo teatrale in un atto unico ispirato a Emily Brontë in cui si parli di un qualsiasi aspetto della sua vita o della sua opera.

art. 2
Modalità di partecipazione

Ogni autore può partecipare liberamente alle tre sezioni del concorso.
È possibile partecipare a ciascuna sezione con un massimo di 2 poesie, un racconto o un testo teatrale. Ogni poesia deve avere una lunghezza non superiore ai 30 versi, ogni racconto o testo teatrale non dovrà superare le cinque cartelle.

Art. 3
Invio delle opere

Le opere devono essere inviate al seguente indirizzo e-mail: deleom@tiscali.it in allegato in formato Word.doc. Alla email va allegata anche una scheda contenente i seguenti dati:
- Generalità dell’autore (Nome, cognome, data di nascita, indirizzo, CAP, recapito telefonico, email) 
- Titolo dell’opera
- La seguente dichiarazione: Io sottoscritto NOME E COGNOME dichiaro di essere l’autore del testo e di detenerne tutti i diritti a titolo esclusivo. Si autorizza al trattamento dei dati personali secondo le normative vigenti. 

art. 4
La partecipazione al concorso è gratuita.

art. 5
Termine di consegna delle opere.

Le opere partecipanti devono essere inviate secondo le modalità previste dall’articolo 3 entro e non oltre la mezzanotte del giorno 30 aprile 2018.

art. 6
Giuria 

Presiederà la giuria di valutazione la prof.ssa Maddalena De Leo coadiuvata da altre due studiose brontëane italiane, la prof.ssa Caterina Lerro e la prof.ssa Elisa Fierro.

art. 7
Premi 

Saranno selezionate le opere migliori fra tutte quelle pervenute.
Al 1° classificato per ciascuna sezione sarà assegnato un dvd o un libro riguardante la vita o 
l’opera di Emily Brontë
Al 2° classificato per ciascuna sezione sarà assegnata una copia dell’antologia Brontëana VI contenente un racconto inedito in italiano di Branwell Brontë tradotto dalla prof.ssa De Leo
Al 3° classificato per ciascuna sezione andrà un segnalibro o un gadget riferito a Emily Brontë.

I diritti d’autore rimarranno di proprietà esclusiva dell’autore.

A tutti gli autori classificati dal 1° al 3° posto verrà rilasciato un diploma di merito con i giudizi espressi dalla prof.ssa De Leo sulla loro opera. La prof.ssa De Leo si riserva la facoltà di assegnare menzioni speciali ad opere particolarmente meritevoli. Ne sarà data notizia sulla pagina fb ‘La sezione Italiana della Brontë Society’ e sui siti Internet internazionali BrontëBlog e Brontë Parsonage Blog.

Come nelle precedenti edizioni, nel mese di maggio 2018 sarà realizzata un’antologia contenente le migliori opere pervenute. Tale pubblicazione sarà quest'anno consegnata di persona dalla prof.ssa Maddalena De Leo nel mese di luglio 2018 a Ms.Ann Dinsdale, bibliotecaria della Brontë Society di Haworth, come contributo italiano alle commemorazioni internazionali relative al Bicentenario della nascita di Emily Brontë. 

I vincitori della precedente edizione del Premio potranno partecipare ed eventualmente essere presenti nell’antologia senza però poter essere inclusi fra i primi tre premiati di ogni sezione.

PREMIAZIONE

I vincitori saranno avvisati via email e i premi saranno inviati via posta.
La partecipazione al concorso implica l'accettazione del presente regolamento