lunedì 10 settembre 2018

Presentazione: Il nano verde - Juvenilia di Charlotte Brontë

Buongiorno Brontëani/e e buona settimana,
oggi ho il piacere di mostrarvi un nuovo Juvenilia di Charlotte Brontë, Il nano verde, un racconto appartenente al ciclo di Angria che la futura autrice di Jane Eyre scrisse da ragazza, a 17 anni.
Il nano verde va ad aggiungersi agli altri racconti giovanili tradotti in italiano che da un po' di tempo gli appassionati come me stanno collezionando; questa volta il merito è della traduttrice Elisabetta Parri. Il testo è pubblicato da Robin Edizioni, che nel 2016 ha portato in libreria una prima raccolta di Juvenila (Qui per la recensione) di Charlotte Brontë. Ringrazio l'Editore per avermi gentilmente spedito una copia e invito voi lettori a seguire il blog perché presto ve ne parlerò un po' più dettagliatamente nella recensione.^^



“L’apparizione non parlò, ma, scivolando in avanti, sollevò un dito e fece cenno a Napoleone di seguirlo. In balìa di una misteriosa influenza che lo privava interamente di qualunque capacità di pensiero o azione, egli obbedì in silenzio. Al loro avvicinarsi, la solida parete della stanza si spalancò e, quando entrambi l’ebbero attraversata, si chiuse dietro di loro con un rumore come di tuono.”


"Il Nano Verde” (“The Green Dwarf”), storia d’amore e d’avventure ispirata ai romanzi di Walter Scott, ma anche abile e ironica parodia del romance, fu scritto da Charlotte nel 1833. La storia è raccontata dal giovane Lord Charles Wellesley, scanzonato e ironico figlio minore del duca di Wellington, sulla base della testimonianza del capitano Bud, semplice alfiere al tempo in cui avvennero i fatti, nel 1814. Sullo sfondo delle guerre africane fra l’esercito del duca di Wellington e i valorosi guerrieri Ashanti, l’amore contrastato fra il conte St. Clair e la contessa Charlesworth riesce a trionfare nonostante gli intrighi del perfido colonnello Percy e del misterioso Nano Verde.




Il romanzo, per la prima volta tradotto in italiano da Elisabetta Parri, è preceduto dal saggio introduttivo “Charlotte e Branwell Brontë a Verdopolis” di Marco Catucci


pagine 160
euro 14,00
genere: Narrativa straniera
pubblicato: 2018
ISBN 9788872742457

Puoi acquistarlo Qui






giovedì 6 settembre 2018

Jane Eyre: Nuova traduzione Bur Rizzoli

Carissimi/e Brontëani/e ben ritrovati/e,
Sono lieta di comunicarvi che è in arrivo in libreria, il 18 settembre 2018, una nuova traduzione di Jane Eyre di Charlotte Brontë a cura di Bérénice Capatti per Bur Rizzoli.



Marchio: Bur
Collana: Grandi classici bur 
Prezzo: 13.00 €
Pagine: 590
Tipologia: BROSSURA
Data di uscita: 18/09/2018
ISBN carta: 9788817104623

Trasgressivo, indecoroso, scandaloso. Così fu definito, alla sua uscita nel 1847, il capolavoro di Charlotte Brontë, in cui l’eroina senza famiglia e senza soldi, intelligente e colta ma cresciuta in un orfanotrofio, osava dar voce ai sentimenti che provava per un uomo proibito, infrangendo molti divieti nel rigore dell’Inghilterra vittoriana. Ma la forza del personaggio di Jane, e della scrittura di Charlotte, ebbero la meglio su ogni critica. E ancora oggi, a oltre duecento anni dalla nascita della sua autrice, Jane Eyre è la storia di tutte le donne indipendenti che affrontano la vita con coraggio. Questa edizione, con la nuova intensa traduzione di Bérénice Capatti, rende ancora più moderno questo romanzo senza tempo, e gli restituisce l’intimità di una voce sussurrata davanti a un camino e la passione di una corsa disperata nella brughiera.



lunedì 30 luglio 2018

giovedì 28 giugno 2018

Segnalazione: È questo il tempo di sognare. Vita e opere di Emily Brontë di Sara Staffolani

Buongiorno Brontës,
Oggi ho il piacere di introdurvi una nuova biografia tutta italiana sulla vita di Emily Brontë di cui, vi ricordo, ricorre il bicentenario della nascitaÈ questo il tempo di sognare. Vita e opere di Emily Brontë di Sara Staffolani che va ad arricchire la bellissima e preziosa collana Windy Moors di flower-ed.


Il vento della brughiera soffia forte, agitando i fiori purpurei nell’aria umida di un temporale in arrivo. Accompagnata dal suo cane, una giovane donna cammina con passo sicuro: a disagio in ogni altro luogo, appartiene completamente a quella natura, aspra e spontanea come lei. La seguiamo tra le vie delle lande ululanti, ispirazione per i suoi versi immortali e per il suo capolavoro, Cime tempestose: è Emily Brontë, la più libera e indomita delle sorelle. Pagina dopo pagina, questa biografia ci mostra tutto di lei, esplorando i legami e le tragedie familiari, la diffidenza verso il mondo esterno e l’amore per gli animali, i progetti per il futuro e il grande talento letterario, dalla sua infanzia fino alla malattia e alla morte prematura. In occasione del Bicentenario della nascita di Emily Brontë (Thornton, 30 luglio 1818-Haworth, 19 dicembre 1848), il nostro vuole essere un tributo, un ringraziamento, una rassicurazione: perché Emily, nella sua solitudine e nella sua introspezione creativa, ha raggiunto i cuori di moltissimi lettori, che continuano a leggere i suoi appunti, le sue poesie e il suo romanzo, e che a distanza di duecento anni sentono ancora vicina come una cara amica.

Indice degli argomenti:

I. Contadini irlandesi e pirati inglesi
II. Un’infanzia solitaria e luminosa
III. L’inferno a Cowan Bridge
IV. Il mondo segreto di Gondal
V. Gli animali e la brughiera
VI. Lontano da casa
VII. Il progetto
VIII. Bruxelles
IX. Ellis Bell
X. Cime tempestose
XI. Barlumi di fama
XII. Addio Keeper

ebook:
Formati: EPUB +MOBI
ISBN: 978-88-85628-32-8
Prezzo:7,99€

Cartaceo:
ISBN: 978-88-85628-33-5
Prezzo: 16.00 €

Il libro cartaceo può essere acquistato esclusivamente su Lulu e Amazon.

martedì 29 maggio 2018

Recensione: Patrick Brontё di James Senior

Buona sera brontёane/i,
stasera ho il piacere di parlarvi della mia ultima lettura riguardo la nostra famiglia di scrittori preferita e nello specifico su Patrick Brontё, padre delle tre amate sorelle della letteratura. Si tratta di una biografia diversa dalle solite, che ho avuto il piacere di leggere grazie alla traduttrice e curatrice del testo, Alessandranna D'Auria. Una chicca che potete trovare sia in cartaceo che in versione digitale su Amazon al costo di pochi euro.


“La grandezza dei figli dà lustro ai padri.”


Scritta da James Senior e tradotta per la prima volta in italiano da Alessandranna D’Auria, Patrick Brontё è il titolo di questa breve biografia che ha le caratteristiche di un racconto ma anche un po’ di un poema d’altri tempi nel quale, senza uscire dai ranghi e toccare le ben più note vite dei figli, l’autore ricostruisce le origini e la gioventù del padre delle sorelle Brontё.
Tra frasi arricchite di riferimenti letterari, biblici e versi poetici, intravediamo un ragazzino dai capelli rossi che da tessitore irlandese divenne vicario inglese. Tesseva e leggeva, Patrick Brontё, nella sua verde Irlanda ma scriveva anche poesie e pubblicò un romanzo, a dimostrazione del fatto che la scrittura era cosa di famiglia. Di bell’aspetto, uomo per bene, l’interesse per i libri e lo studio fecero di lui un uomo di chiesa fino a giungere in quell’isolata canonica nello Yorkshire, a Haworth, con una moglie malata e sei figli piccoli. Il resto lo conosciamo tutti ed è volutamente escluso da queste poche, essenziali pagine. I suoi primi amori, le sue opportunità, la sua eccentricità ma anche la sua onestà sono tutti elementi che compongono quest’effige e che ci aiutano a conoscere il carattere di un uomo che non poteva immaginare quanto in alto sarebbe arrivato il suo nome. Lo stile è elaborato e per questo può risultare non facile per il lettore odierno ma il racconto è seguito da un saggio esplicativo della traduttrice che con la sua penna certamente più moderna ne evidenzia alcuni aspetti e soprattutto ci aiuta a capire meglio punti nei quali è possibile scoprire ciò che sua figlia Charlotte Brontё ereditò da lui. Vi sono spunti, aneddoti, particolari che possiamo individuare ad esempio in ShirleyConsiglio questo breve testo agli appassionati brontёani come valido approfondimento e anche perché alcune lettere del reverendo Brontё, che mi ha fatto piacere scoprire, sono incluse alla fine del saggio a dimostrazione che, nel tramonto della sua esistenza terrena, l’austero padre, sopravvissuto a tutti i suoi figli, fu anche un uomo capace di tenerezza. 

Credits: A. D'Auria

“Ho vissuto abbastanza per seppellire una moglie adorata e sei figli e tutto quel che ho avuto, l’ho fortemente goduto in loro compagnia e conversando con loro e molti di loro erano nati per essere i migliori compagni. Ora sono tutti morti, la loro immagine e il ricordo restano e mi incontrano ogni volta”. 
Patrick Brontё



martedì 22 maggio 2018

Segnalazione: Cime Tempestose di Emily Brontë - ediz. Giunti/Bompiani

Carissime/i,
sono lieta di segnalarvi, per chi ancora non lo sapesse, l'uscita di una nuova collana di classici targati Giunti/Bompiani tra cui spicca anche una nuova edizione di Cime Tempestose di Emily Brontë davvero elegante.


Nella brughiera dello Yorkshire i contrasti tra gli abitanti di un'agiata dimora a fondo valle e quelli di una fattoria su un colle si abbattono con forza distruttiva sulle vite di Heathcliff e di Catherine. Gelosie, desideri di vendetta e passioni raccontati con abilità e realismo. Capolavoro della letteratura inglese, pubblicato nel 1847, e unico romanzo di Emily Brontë, "Cime tempestose" è un viaggio nei meandri di una tumultuosa, distruttiva passione impossibile. Una vicenda corale che unisce tratti romantici e toni gotici: una tappa irrinunciabile nella formazione letteraria e sentimentale di chiunque.

Puoi acquistare il romanzo Qui

lunedì 21 maggio 2018

Segnalazione: E sognai di Cime Tempestose. Viaggio nei luoghi del romanzo di Emily Brontë

Buon giorno brontëani,
per tutti gli amanti delle opere di Emily Brontë, in occasione del bicentenario dalla nascita avvenuta il 30 luglio 1818 è uscito il libro E sognai di Cime Tempestose. Viaggio nei luoghi del romanzo di Emily Brontë di Selene Chilla e Serena Di Battista, edito da Alcheringa Edizioni.  


L'obiettivo delle autrici di questo libro è quello di accompagnare il lettore attraverso i luoghi dell'Inghilterra che hanno ispirato Emily Brontë nella stesura del suo famoso Cime Tempestose. 
Frutto dell'esperienza diretta sul posto, dei contatti con gli abitanti del luogo, delle ricerche effettuate con il supporto di esperti e del materiale a disposizione dei membri della Brontë Society, il testo introduce Emily Brontë raccontandone la storia e il particolare attaccamento allo Yorkshire e alla brughiera. La scrittrice aveva un legame viscerale con la terra in cui era nata, e l'ispirazione che traeva dalla natura circostante era vitale ai fini del suo processo creativo. 
Le autrici vanno dunque alla ricerca di coincidenze e differenze tra la geografia del romanzo come architettata da Emily, e quella reale dei luoghi che l’hanno ispirata, raccontandoci il ruolo allegorico della brughiera, fino ad accompagnare il lettore all'interno di quegli edifici che hanno, secondo la tradizione, dato vita alle case degli Earnshaw e dei Linton: Ponden Hall e Top Withens.

Selene Chilla e Serena Di Battista sono amiche per la vita e creatrici di The Sisters’ Room, a Brontë Inspired Blog
Nate nel 1986, sono entrambe laureate in lingue. Si sono incontrate all’università di Roma Tre e hanno coltivato un amore profondo per la lingua, la letteratura e la cultura inglese. Il forte interesse e la passione per le sorelle Brontë e le loro opere le ha portate a voler scoprire sempre di più e a visitare di persona i luoghi dove sono vissute e che le hanno ispirate. 
L’idea del blog nasce nel 2015 per condividere tutto ciò che hanno imparato sull’affascinante mondo di queste tre sorprendenti autrici. 
The Sisters’ Room è il primo blog italiano-inglese interamente dedicato alle sorelle Brontë.

Puoi acquistare il libro Qui